top of page

Viaggio di GRUPPO

NAMIBIA

Into the wild

Disponibile

Quasi Pieno

Sold Out

SCEGLI LE DATE DEL VIAGGIO

-

-

-

NESSSUNA DATA IN PROGRAMMA

"Il deserto che vive", il più antico al Mondo, è una delle emozioni indimenticabili di questo viaggio

17 GG | 16 NN

Mappa illustrata

Quota Volo

da 1350 €

Supp. Small  Group

(sino a 9 pax) 70 €

Supp. Singola

€ 425

Quota Viaggio

2800 €

Supp. Small  Group

(sino a 8 pax) 120 €

090_10

ll deserto del Namib, fino al parco Etosha al "ritmo della vita"

La Namibia dà il suo benvenuto dalla capitale Windhoek, città dal fascino insospettabilmente "europeo". L'incontro con il Namib, il deserto più antico del pianeta, è una delle emozioni indimenticabili di questo viaggio: noto anche come il "deserto che vive" per la grande varietà di flora e fauna, che abita questo ambiente tanto ostile. Rotta verso la Skeleton Coast, fino alla colonia di otarie di Cape Cross, una delle più numerose dell’Africa, che può ospitare fino a 100.000 esemplari. E poi, un tuffo verso il Damaraland, passeggiando tra impressionanti complessi di granito e dune pietrificate, alla scoperta dell'arte rupestre San e del popolo Damara. Da qui, il passo è breve per la patria degli Himba, il fiero popolo seminomade che continua a vivere secondo antiche tradizioni. A chiudere un viaggio così ricco, ecco il Parco Etosha… l'ultima indimenticabile cartolina dalla Namibia.

Mappa illustrata

Plus Solidale

Alle soglie del deserto, ecco la piccola ma attivissima realtà Little Bugs, una scuola-asilo che ospita i bambini in età pre-scolastica e scolastica. La visita del Chetaah Conservation Fund, un centro che si occupa della salvaguardia dei ghepardi e della loro reintroduzione nell'habitat naturale, riserva un "emozionante" incontro ravvicinato con questi splendidi felini. A Penduka, un'organizzazione non governativa di donne namibiane, si occupa di produzione di manufatti artigianali e l'accoglienza di viaggiatori, consentendo di alloggiare in modo meno impersonale per una grande occasione di incontro; i sorrisi e la vivacità dei bambini di Happydu Village e Hango Kidergarden, un centro polifunzionale ed un asilo supportati da Happydu onlus restano il ricordo indelebile di un viaggio sorprendente.

Highlights & Gallery del viaggio

Itinerario |

Into the wild

Comprende/Non Comprende

Giorno1: ITALIA - NAMIBIA

Volo Italia-Namibia


Giorno 2: Windhoek

Arrivo in aeroporto e trasferimento a Windhoek e sistemazione presso il centro Penduka (che in lingua Oshiwambo e Otjiherero significa “Svegliatevi”), associazione non governativa che impiega più di 100 donne Namibiane per la realizzazione di manufatti di artigianato locale. Sistemazione in bungalow. Pernottamento, cena e colazione (da pagare in loco).


Giorno 3: Windhoek

In mattinata visita guidata del centro di Windhoek (Museo Nazionale, Zoo Park e Meteoriti di Gibeon). Pranzo libero in città. Rientro a Pendukavisita ed attività presso i laboratori. Pernottamento, cena e colazione (da pagare in loco)


Giorno 4: Windhoek-Ababis Guest Farm (280 km –100 asfalto, 170 sterrato)

Dopo colazione partenza per Solitaire, alle porte del deserto del Namib. Si attraverseranno paesaggi incontaminati e privi qualsiasi presenza umana fino a giungere allo Spreethoogte Pass, un passo di montagna tra i più belli della Namibia. A seconda dell’orario eventuale sosta pranzo nei pressi del passo e proseguimento per Solitaire, sosta per una breve visita ed arrivo nel pomeriggio al Ababis Guest Farm. Tempo a disposizione per relax oppure breve escursione a piedi al tramonto (facoltativa). Pernottamento, cena e colazione


Giorno 5: Deserto del Namib (300 Km – 180 sterrato, 120 asfalto)

Partenza prima dell’alba in modo da arrivare all’apertura dei cancelli del parco prima del sorgere del sole. Mattinata dedicata all’escursione nel deserto con le sue splendide dune color albicocca e con i suoi vlei (pozze effimere, quasi sempre asciutte), Sossouvlei e Dead Vlei. Dopo il pranzo, al sacco, breve sosta alla Duna 45 e uscita da parco per la visita di Little Bugs, un piccolo asilo privato che ospita alcuni bambini altrimenti impossibilitati ad avere una formazione pre-scolastica. A seconda del tempo a disposizione, breve visita del Sesriem Canyon e rientro al lodge nel tardo pomeriggio. Cena e pernottamento ad Ababis Guest Farm.


Giorno 6 : Ababis – Swakopmund (340 Km, sterrato)

Dopo colazione partenza per Swakopmund, attraverso lo spettacolare Kuiseb Canyon. Lungo il tragitto visita alla Valle della Luna, uno spettacolare canyon scavato nel corso dei millenni dal fiume Swakop e della Welvitchia Drive, dove sopravvivono numerosi esemplari di Welvitchia Mirabilis, un’incredibile pianta che riesce a sopravvivere in un ambiente drammaticamente ostile, fino a giungere all’esemplare più vecchio, che si stima abbia circa 1500 anni. Arrivo a Swakopmund nel tardo pomeriggio. Pernottamento presso The Secret Garden. Cena in città.


Giorno 7: Swakopmund: Mondesa

Dopo colazione partenza per Mondesa, la township di Swakopmund. Visita con guida locale di alcune realtà ed incontri con la popolazione locale, visita e pranzo ad Happydu Village, progetto inaugurato a gennaio 2022 da Happydu Onlus. Nel pomeriggio proseguimento della visita di Mondesa. Rientro alla guesthouse e cena in città.


Giorno 8 : Swakopmund: Living Desert Tour

Dopo colazione, accompagnati da un’esperta guida naturalistica, escursione eco-friendly in fuoristrada sulle dune del Dorob National Park, ai margini della città, alla scoperta dei “little five” e dello straordinario ecosistema del deserto. Pranzo libero in città. Nel pomeriggio tempo a disposizione per la visita della città o attività individuali. Pernottamento presso The Secret Garden. Cena in città.


Giorno 9: Swakopmund-Cape Cross-Brandberg (300 km, 70 asfalto, 230 sterrato)

Dopo colazione partenza per Cape Cross per la visita di una delle colonie di otarie più numerose del continente Africano, popolata stabilmente da 80.000-100.000 esemplari. Proseguimento fino a Uis nei pressi del Brandberg, la più alta montagna della Namibia. Nel pomeriggio escursione con guida locale per la visita della zona, ci si inoltrerà in una valle all’interno del massiccio montuoso sino ad arrivare alla White Lady, la più famosa delle pitture rupestri dell’intero territorio namibiano. Sistemazione presso Brandberg Lodge. Pernottamento, cena e colazione.


Giorno 10: Brandberg-Twyfelfontein-Khorixas (220 km, sterrato)

Dopo colazione partenza per Twyfelfontein. Giunti a Twyfelfontein visita guidata del più importante sito di arte rupestre San e del Damara Living Museum. Proseguimento per Khorixas. Lungo il tragitto, a seconda del tempo a disposizione, visita della Foresta Pietrificata. Sistemazione presso Khorixas Resort (o similare). Cena al resort. Pernottamento e colazione.


Giorno 11: Khorixas-Okakukejo (360 km, 260 asfalto, 100 sterrato)

Dopo colazione partenza per il Parco Etosha. Lungo la strada visita ad un villaggio Himba, il fiero popolo seminomade che ancora vive secondo le antiche tradizioni. Arrivo al parco nel tardo pomeriggio. Il Parco Etosha, dove vivono circa 90 specie di mammiferi e più di 300 specie di uccelli è divenuto parco Nazionale nel 1907, uno dei primi in Africa ed in origine anche il più esteso, anche se ora la superficie è stata notevolmente ridotta. All’interno del parco non esistono né fiumi né laghi ma soltanto delle grandi pozze d’acqua nelle quali gli animali si abbeverano ed attorno alle quali è possibile osservarne un gran numero. I safari verranno effettuati con il proprio mezzo. Sistemazione presso Okaukuejio Resort, situato all’interno del parco. Pernottamento, cena e colazione.


Giorni 12/13: Parco Etosha

Giornate interamente dedicate ai safari nel parco. Sistemazione presso Okaukuejio Resort ed Halali Resort, situati entrambi all’interno del parco. Cena libera al lodge. Pernottamento, cena e colazione.


Giorno 14: Etosha-CCF-Otjwarongo (340 km, 200 asfalto, 150 sterrato)

Ultimo safari in uscita dal parco. A seguire proseguimento per Otjiwarongo e visita del Cheetah Conservation Fund, un centro che si occupa della salvaguardia dei ghepardi, specie a rischio estinzione. La Namibia possiede la più grande popolazione di ghepardi mondiale (circa 2500 individui). Pranzo durante la visita saranno effettuate alcune attività, tra cui un breve safari in cui sarà possibile osservare da vicino questi splendidi animali, verranno inoltre illustrate le attività del centro.  Dopo pranzo le visite partenza per Otjwarongo. Sistemazione presso Cest Si Bon Hotel (o similare). Pernottamento e colazione


Giorno 15: Otjiwarongo-Windhoek (250km, asfalto)

Dopo colazione partenza per Okahandja. Nel pomeriggio visita di Hango Kindergarden, situato nella township della cittadina ed anche questo supportato da Happydu Onlus dal 2019. Dopo la visita partenza per Windhoek e sistemazione presso Casa Piccolo Guesthouse (o similare). Cena in città.


Giorno 16: Windhoek-Italia

Dopo colazione ultime ore a disposizione per shopping o visite individuali. Trasferimento in aeroporto in tempo per il volo di rientro.


Giorno 17: Italia

Arrivo in italia

Cosa comprende questo tour

Mappa illustrata
La quota comprende

> Quota di iscrizione;
> Assicurazioni: polizza Assistenza alla Persona, Spese mediche, Bagaglio ed Annullamento.
> Tutti i pernottamenti, esclusi i pernottamenti a Penduka (2 notti), pasti come indicato in programma (12 colazioni e 6 cene).
> Noleggio minibus o truck con autista per gli spostamenti interni e trasferimenti da e per l’aeroporto in Namibia.
> Compenso e rimborso spese mediatore culturale presente durante tutto il tour, compenso e rimborso spese autista.
> Visita e attività al Cheetah Conservation Fund.

Mappa illustrata
La quota non comprende

> Pernottamenti e pasti a Penduka;
> Tutti i pasti non inclusi ne “la quota comprende”;
> Le attività indicate nel programma e tutti gli ingressi ai parchi

//Quota consigliata per spese in loco circa € 480,00 // € 500,00

Nota: sono in programma forti aumenti per gli ingressi ai parchi, al momento non ci è stata comunicata la data di entrata in vigore delle nuove tariffe, che in caso avvenissero prima del vostro viaggio (o durante) potrebbero comportare un aumento di circa 70 euro della cassa comune.

Partenza del 12/7/24
Quota volo: da 1320 euro, quota comprensiva di tasse e diritti.
Attenzione le tasse aeroportuali potrebbero cambiare per cui l'ammontare esatto verrà comunicato al momento dell'iscrizione.

Partenza del 28/7/24
Quota volo: da 1450 euro, quota comprensiva di tasse e diritti.
Attenzione le tasse aeroportuali potrebbero cambiare per cui l'ammontare esatto verrà comunicato al momento dell'iscrizione.

Partenza del 12/8/24
Quota volo: da 1590 euro, quota comprensiva di tasse e diritti.
Attenzione le tasse aeroportuali potrebbero cambiare per cui l'ammontare esatto verrà comunicato al momento dell'iscrizione.

Scheda tecnica del tour

Pernottamento e Pasti

Pernottamento in lodge, bed&breakfast con bagno privato, bungalow con bagno in camera, o campi tendati fissi. Le colazioni sono normalmente molto abbondanti. Pranzi al sacco o in piccole strutture, cene generalmente nelle strutture dove si alloggia o in ristoranti. La cucina namibiana è a base di carne (selvaggina e da allevamento) o pesce (sulla costa) e verdure.

Trasporti:

Ci si sposta con un minibus o un truck guidato da un autista; le strade sono per buona parte sterrate ma in buone condizioni, i trasferimenti sono piuttosto lunghi.

Documenti e Salute

Il passaporto deve essere in corso di validità (almeno per i 6 mesi successivi al giorno della partenza). Visto: Non necessario per turismo fino ad un massimo di 90 giorni di permanenza nel Paese. Non ci sono vaccinazioni obbligatorie.

Assicurazione

Assistenza alla Persona, Spese Mediche, Bagaglio ed Annullamento.
I nostri viaggi sono coperti da polizza ERGO (Polizza n. 69180175-PV19), compagnia specializzata nelle coperture assicurative del
turismo.
Per maggiori informazioni clicca qui

Clima per questo viaggio

Da aprile a settembre (stagione secca) il clima è gradevole di giorno con temperature da 20° C a 30-35° C, caldo secco; la sera le temperature possono scendere fino a zero gradi. Da ottobre a marzo (stagione delle piogge) le temperature diurne tendono a salire anche fino a 40° C in alcune aree, la sera sono gradevoli; il rischio piogge aumenta.

Note Importanti

Le informazioni suindicate riportate potrebbero subire, prima della partenza, variazioni in base all’operativo dei voli e alle diverse stagioni delle partenze.

Eventuali modifiche e/o aggiornamenti rilevanti saranno comunque forniti in fase di conferma del viaggio.

Ove previsto, il supplemento per “piccolo gruppo” verrà rimborsato o scalato dal saldo al raggiungimento del minimo di partecipanti.

sfondo_edited.png

PREISCRIVITI A QUESTO GRUPPO

Come ci hai conosciuto?
Form Prenotazione Gruppi
bottom of page