top of page
Monks receive alms bowl at countryside of Thailand_edited.jpg

Diario Namibia: ETOSHA: REALTA’ O MIRAGGIO?


24-25/07/2012 Ecco, gli avvistamenti all’Etosha sono continui e sensazionali: ad ogni pozza d’acqua le zebre sono sempre di più, ma ci sono anche gli springbok, gli gnu, gli sciacalli, i facoceri, le giraffe, gli struzzi, antilopi varie e poi….e soprattutto, gli elefanti! E’ uno spettacolo vederne avvicendarsi alla stessa pozza diversi branchi, ognuno costituito da decine di esemplari, e stabilire di volta in volta la gerarchia di accesso all’acqua. Bellissimi….ma sembra che non siamo ancora soddisfatti: vogliamo incontrare il RE! Per cercare di avvistare il leone partiamo prima dell’alba e siamo presto premiati: da lontano un puntino  nella savana sembra avere la forma del leone….si dai, fotografiamolo, ma lo zoom non basta, il puntino rimane puntino, però…Gianluca ci dice che forse potrebbe dirigersi verso la strada là in fondo, forse, proviamo….ed eccoli, leone e consorte si degnano addirittura di attraversare la strada a pochi metri da noi. E’ solo l’inizio, in questi giorni di safari ne vedremo degli altri, e l’incontro sarà sempre emozionante.


Ma non solo il leone e gli animali più grossi ci colpiscono: ci sono miriadi di uccelli, di taglia e colori diversissimi, tutti meravigliosi, da rimanere incantati. Inoltre le pozze d’acqua dei lodge, illuminate di notte, ci offrono spettacoli continui, non lasciando tregua ai nostri occhi sempre increduli. Per non parlare dei paesaggi: dalle distese sconfinate di erba gialla mossa dal vento, alla boscaglia di mopane ed acacia, fino all’incredibile “Etosha Pan”: è un antico lago asciutto con depositi salini che prendono colori vari a seconda delle ore del giorno, dandoci spesso la sensazione di costeggiare il mare, fino a lasciarci senza parole quando, muovendo alcuni passi sulla sua superficie, ci sembra di trovarci in un mondo irreale

3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page