top of page
Monks receive alms bowl at countryside of Thailand_edited.jpg

Diario Namibia: Dai leoni di Africat al Parco Etosha

23/07/2012

La sveglia è sensazionale: due leoni maschi, nella riserva del progetto di salvaguardia dei leoni Africat, “ci invitano” alla loro colazione….per fortuna hanno di meglio di noi, da mangiare, ma, a scanso di equivoci, li osserviamo al sicuro di un appostamento protetto… silenzio… emozione… belli! E poi questo progetto Africat è davvero interessante, perché cerca di limitare i danni causati dal conflitto tra allevatori e animali selvatici (leoni, ghepardi, leopardi), cercando delle soluzioni che salvaguardino anche gli interessi degli allevatori, e attuando programmi educativi per i bambini delle scuole, per creare una mentalità di attenzione e protezione dei felini.

Partiamo poi alla volta del Parco Etosha, uno dei più grandi e antichi del mondo; la savana si estende a vista d’occhio, ogni tanto intervallata da colline, boscaglia e pozze d’acqua. Il primo avvistamento di una zebra tra i cespugli ci stressa un po’: molto concitati cerchiamo di fotografarla, ma non è facile, si nasconde…viene fuori, eccola! 150 foto alla prima zebra…e poi…150 zebre alla prima pozza! Ed è lì che avvistiamo anche gli …….., gli ……., i …….., gli ….., i……, le ……. ecc ecc. Alla prossima puntata per i dettagli

2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page