top of page

Viaggio di GRUPPO

UZBEKISTAN

Sulla via della seta

Disponibile

Quasi Pieno

Sold Out

SCEGLI LE DATE DEL VIAGGIO

-

-

-

Sull Via della Seta, fra imponenti siti archeologici, giornate nei villaggi rurali e una notte in yurta!

15GG | 14NN

Mappa illustrata

Quota Volo

da 900 €

Supp. Small  Group

(sino a 8/9 pax) 100 €

Supp. Singola

€ 230

Quota Viaggio

1.990 €

Supp. Small  Group

(sino a 6/7 pax) 250 €

Culture, minoranze e storia tra Samarcanda, Bukhara e Khiva

269_12

Un itinerario che va oltre la tradizionale Via della Seta, proponendo i più importanti siti archeologici e monumentali del paese, ma anche giornate nei villaggi rurali e una notte in yurta, la tenda dei pastori nomadi. Si parte da Tashkent, capitale del paese e più grande città dell'Asia Centrale, per poi spostarci nella mitica Samarcanda, la città raccontata nei diari di viaggio di generazioni di esploratori e viaggiatori. Qui si visita il Registan, il bazar e il mausoleo di Tamerlano, ma si entra anche in contatto con le minoranze che abitano la città. Si fa poi tappa a Bukhara, il cui centro storico è ricchissimo di minareti, madrasse e moschee. Si attraversa quindi il bollente deserto del Kyzylkum per raggiungere Khiva, antica città carovaniera ancor oggi splendidamente conservata. Infine la sperduta regione del Lago di Aral, con le fortezze del Karakalpakstan, il Museo Savitsky di Nukus e i suoi paesaggi lunari…

Mappa illustrata

Plus Solidale

Il viaggio è accompagnato da Massimo Toscani e Piera Viale, accompagnatori d'eccezione, che hanno vissuto molti anni nel Paese insegnando lingua e letteratura italiana presso il Dipartimento di Italianistica dell'Istituto di Lingue Straniere di Samarcanda e Bukhara. Grazie alla loro mediazione culturale potrete entrare in contatto con la realtà del luogo e approfondire temi culturali e sociali. La quota di solidarietà per lo sviluppo locale prevista da questo viaggio finanzia l'attività dell'asilo dei bambini lyuli di Samarcanda attraverso l'onlus "Asilo di Samarcanda", che si occupa di aiutare le famiglie dei bambini coinvolti nel progetto e segue la formazione del personale dell'asilo.

Highlights & Gallery del viaggio

Itinerario |

Sulla via della seta

GIORNO 1: ITALIA - TASHKENT

Viaggio aereo per Tashkent, capitale dell’Uzbekistan. Arrivo all’aeroporto e trasferimento in hotel.


GIORNO 2: TASHKENT

Dopo la sistemazione e la colazione in hotel, si comincia la visita di Tashkent, la più grande città dell’Asia Centrale. La metropoli è stata ricostruita dopo il terremoto del 1966 e architettonicamente ha un carattere spiccatamente sovietico. Risalgono a questo periodo la grande piazza di Amir Timur e dell’Indipendenza, dove fino a vent’anni fa sorgeva la più grande statua di Lenin di tutta l’URSS. Oggi invece proprio Amir Timur, in occidente conosciuto come Tamerlano, è celebrato come eroe nazionale. All’epoca sovietica appartengono la grandiosa metropolitana, il Teatro dell’Opera e del Balletto e i numerosi musei della città (tra cui il Museo Storico del Popolo dell’Uzbekistan e il Museo di Belle Arti dell’Uzbekistan) da cui partiremo per farci una prima idea della storia del paese. Non manca tuttavia anche la città vecchia, dove ci sposteremo per visitare le madrase Abdul Kasim e Barak Khan, il mausoleo Kaffal Shoshi e la biblioteca dove è conservato il Corano di Osman, risalente al VII secolo e considerato il più antico al mondo. Pernottamento in hotel.


GIORNO 3: TASHKENT SAMARCANDA (treno veloce afrosiab)

Colazione e trasferimento a Samarcanda. Samarcanda, da secoli al centro dell’immaginario e delle narrazioni dei viaggiatori, deve gran parte del suo straordinario patrimonio architettonico e artistico all’opera di Amir Timur (Tamerlano) e di suo nipote Ulugbek. La ristrutturazione urbanistica sovietica e la “turisticizzazione” postsovietica hanno intaccato lo spirito della città, ma non hanno certamente cancellato le tracce di un passato di grande fascino. Nel pomeriggio uscita di orientamento sulla via monumentale del centro storico, con la mitica piazza Registan. Cena e pernottamento in hotel.


GIORNO 4: SAMARCANDA

Colazione e giornata dedicate a scoprire un volto inedito della città, lontano dai consueti itinerari turistici. Si illustreranno le testimonianze e le memorie delle diverse minoranze che hanno abitato e abitano la città (ebrei, tajiki, coreani) e si esplorerà in modo particolare il quartiere più antico della città, abitato anche dagli zingari lyuli. Si entrerà in contatto con la mahalla del quartiere, la tradizionale istituzione uzbeka che attraverso un “consiglio degli anziani” organizza la vita sociale e religiosa della comunità, e si visiterà la realtà dell’asilo frequentato dai bambini lyuli. Nel corso della giornata si potrà sostare presso il Dipartimento di Italianistica dell’Istituto di Lingue Straniere di Samarcanda, la scuola dove ogni anno decine di giovani uzbeki studiano e imparano l’italiano. Pernottamento in Hotel.


GIORNO 5: SAMARCANDA

Colazione e intera giornata dedicata alla visita di Samarcanda. Da secoli al centro dell’immaginario e delle narrazioni dei viaggiatori, deve gran parta del suo straordinario patrimonio architettonico e artistico all’opera di Tamerlano. Oggi visiteremo: il mausoleo di GurEmir (che custodisce la tomba di Tamerlano), la moschea di Bibikhanum, la necropoli di Shakhi Zinda, il museo storico di Afrasiab e l’osservatorio di Ulugbek. Pernottamento in hotel.


GIORNO 6: SAMARCANDA - VILLAGGIO DI SENTOB

Colazione e trasferimento nella regione del Lago Aydar Kol. Qui ci fermeremo presso i villaggi di Sentob/Asrof dove conosceremo alcuni aspetti della vita quotidiana dei villaggi rurali.

Cena e pernottamento in famiglia.


GIORNO 7: VILLAGGIO di SENTOB - BUKHARA

Colazione e trasferimento a Bukhara.

Lungo la strada per Bukhara sosta a Gijdouvan per visitare una dinastia di ceramisti nota in tutta l’Asia centrale. Arrivo a Bukhara in serata. Sistemazione e pernottamento in hotel.


GIORNO 8: BUKHARA

Dopo la colazione, escursione in mattinata al complesso Bakhauddin Nakhshbandi, importante centro sufi che si trova a una decina di chilometri dal centro della città, e alla residenza estiva dell’ultimo emiro di Bukhara. Nel pomeriggio visita alla necropoli di Chor Bakr e Chor Minor (Quattro minareti). Pernottamento in hotel.


GIORNO 9: BUKHARA

Bukhara è una vera perla dell’Asia Centrale, luogo ideale per ammirare l’architettura del Turkestan prerusso e per immergersi nella storia della regione. L’intero centro storico della città è sotto tutela architettonica e comprende decine di madrase, moschee, minareti, palazzi e una grandiosa fortezza. Dopo colazione per tutta la giornata ci muoveremo a piedi attraverso questo ricco patrimonio architettonico e artistico, visitando il mausoleo Samanide, l’Ark (la cittadella fortificata), il minareto Kalyan, la madrasa di Ulugbek, la piazza Labi Hauz con le madrase, diversi mercati coperti che punteggiano la città vecchia. Pernottamento in Hotel.


GIORNO 10: BUKHARA - KHIVA

Dopo la prima colazione trasferimento in pulmino per Khiva attraverso il deserto del Kyzylkum (480 km, circa 7 ore). Arrivo e sistemazione in hotel. Cena e pernottamento in hotel.


GIORNO 11: KHIVA

Khiva è una città-museo. Importante tappa sulla “via della seta” da cui sono transitate per secoli le carovane in viaggio attraverso l’Asia Centrale. Trascorreremo qui un’intera giornata passeggiando lungo le vie della città e scopriremo la città della Ichon Qala, la medrassah di Mohammed Amin Khan, il minareto Kalta Minor, la moschea Juma, il palazzo Tash Hauli e alcune delle altre decine di moschee e medrasse di Khiva. Pernottamento in hotel.


GIORNO 13: KIVA - FORTEZZE DEL KARAKALPAK - NUKUS

Colazione e partenza per l’antica regione del Khorezm, oggi conosciuta come Karakalpakhistan. Lungo la strada esploreremo alcune splendide fortezze che punteggiano la regione, con tutta la loro maestosità e magia. Presso l’Ayaz Kala possibilità di bere un tè nella tipica tenda dei pastori nomadi. Pernottamento in Hotel.


GIORNO 14: NUKUS MUYNAK NUKUS

Dopo la prima colazione, escursione in pulmino fino a Moynak, già villaggio di pescatori fino agli anni ‘60 situato sulle rive del Mare d’Aral (200 km, 4 ore circa). Oggi i relitti dei pescherecci arrugginiscono sulle dune di sabbia mentre la poca acqua che resta si trova a più di centocinquanta chilometri di distanza. Pernottamento in hotel.


GIORNO 15: NUKUS - TASHKENT

Giornata dedicata alla visita del Museo Savitsky. Nonostante si trovi in un luogo quanto mai remoto, la cittadina ospita uno dei più straordinari musei d’arte al mondo: il Museo Savitsky conserva circa 85.000 opere di arte russa e sovietica messe al bando da Mosca perché “non conformi” ai dettami del realismo socialista. In serata trasferimento in aeroporto e volo per Tashkent. Trasferimento e pernottamento in hotel.


GIORNO: TASHKENT - ITALIA

Trasferimento nell’aeroporto internazionale e volo di rientro in Italia.

NB: le informazioni riportate potrebbero subire variazioni. Eventuali modifiche e/o aggiornamenti saranno forniti in fase di iscrizione

Cosa comprende questo tour

Mappa illustrata
La quota comprende

(programma base di 15 giorni):
> Quota di iscrizione; assicurazioni: polizza Assistenza alla Persona, Spese mediche, Bagaglio ed Annullamento.
> Compenso e rimborso spese guida parlante in lingua italiana.
> Trasferimenti in pullman con autista per tutta la durata del tour, trasferimento in treno.
> Pernottamenti in stanza doppia in hotel, servizio di mezza pensione (colazioni e cene).
> Tutte le visite segnalate in programma.
> Quota di solidarietà per lo sviluppo di progetti locali (70 euro).

Mappa illustrata
La quota non comprende

> I pranzi (costo medio circa 10/15 euro a pasto), le bevande durante tutti i pasti, le mance.
> Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”;

Comprende/Non Comprende

Scheda tecnica del tour

Pernottamento e Pasti

I pernottamenti di questo viaggio sono effettuati per lo più in hotel o strutture ricavate in case tradizionali, con arredi originali, dove il soggiorno è particolarmente piacevole e caratteristico. Camere doppie con bagno in camera. Previsto un pernottamento in famiglia. La cucina è ottima, saporita e speziata. Piatto tradizionale è il plov, riso con carne bollita, cipolle, carote, usa passa e ceci. Molto abbondante la carne, in particolare spiedini di pecora e montone. Ricchissima è la varietà di frutta, dal melone all’uva, passando per datteri, melograni e fichi.

Trasporti:

Pulmino con autista per l’intero viaggio, 1 trasferimento in treno veloce, 1 volo interno. Nelle città ci si muove preferibilmente a piedi e con mezzi pubblici locali.

Documenti e Salute

Per l’ingresso nel paese è necessario il passaporto, con validità residua di almeno 6 mesi.
Visto non necessario per soggiorni fino a 30 giorni

Assicurazione

Assistenza alla Persona, Spese Mediche, Bagaglio ed Annullamento.
I nostri viaggi sono coperti da polizza ERGO (Polizza n. 69180175-PV19), compagnia specializzata nelle coperture assicurative del
turismo.
Per maggiori informazioni clicca qui

Clima per questo viaggio

Il clima è continentale secco, con temperature rigide in gennaio e superiori ai 40 gradi nei mesi estivi.

Folla con maschere

RACCOMANDAZIONI COVID - 19

Raccomandiamo ai partecipanti di verificare prima della partenza l’eventuale documentazione necessaria secondo le normative nazionali e regionali vigenti al momento dell’effettuazione del viaggio.

Note Importanti

Le informazioni suindicate riportate potrebbero subire, prima della partenza, variazioni in base all’operativo dei voli e alle diverse stagioni delle partenze.

Eventuali modifiche e/o aggiornamenti rilevanti saranno comunque forniti in fase di conferma del viaggio.

Ove previsto, il supplemento per “piccolo gruppo” verrà rimborsato o scalato dal saldo al raggiungimento del minimo di partecipanti.

sfondo_edited.png

PREISCRIVITI A QUESTO GRUPPO

arrow&v
arrow&v
arrow&v
arrow&v
Come ci hai conosciuto?
Form Prenotazione Gruppi
bottom of page