top of page
Monks receive alms bowl at countryside of Thailand_edited.jpg

In diretta dal nostro tour Namibia, il diario del viaggio


WHITE LADY Vedere lo Spitzkoppe e Pondoks illuminati dai primi raggi del sole è stato uno spettacolo della natura davvero incredibile. Tornare all’Arco di granito è stato quasi un dovere per imprimere nella mente il paesaggio fantastico che si apriva ai nostri occhi. Partire da questo luogo è stato un pò duro perché alcuni di noi volentieri sarebbero rimasti ancora un po’ a godersi questo angolo di mondo . Tuttavia partiamo, ed abbiamo la sorpresa di incontrare una famiglia di struzzi: mamma, papà e svariati struzzini! Arriviamo al White Lady Lodge nel Brandberg  in tempo per pranzare nello stupefacente giardino circondati da piante grasse e fiori. White Lady, che non e’ una Lady, ci sta aspettando. Arriviamo al suo cospetto dopo un trekking, arricchito da svariati guadi, accompagnati da una guida Damara di nome Daniel, che a passo ultra spedito da bushman, ci conduce alla rupe dove possiamo ammirare  pitture rupestri risalenti ad epoche che vanno da 5000 a 1500 anni fa, riconoscibili dai colori usati per dipingerle. Cena al lodge accompagnati dai canti di alcuni ragazzi e ragazze e dalla visita inaspettata di un simpaticissimo Suricate.

1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page