top of page
Monks receive alms bowl at countryside of Thailand_edited.jpg

Diario Namibia: … NON C’E’ PIU’!!


20/07/2012 Oggi la giornata ci porta dal mare di Swakopmund ai monti dello Spitzkoppe. Per gran parte del tragitto siamo accompagnati dalle onde dell’oceano, lungo la Skeleton Coast; infatti ci fermiamo per vedere il relitto (skeleton) di un peschereccio. Ma lo spettacolo è la colonia di otarie di Cape Cross: ce ne saranno 100000, in terra, in acqua, grosse, piccole, sveglie, agitate, addormentate…buffe! Non smetteremmo più di osservarle, ma dobbiamo ripartire verso il nostro “campo base”: lo Spitzkoppe Rest Camp è un luogo molto carino gestito dalla comunità locale, ai piedi di quello che viene chiamato il “Cervino dell’Africa”. La collocazione è meravigliosa, tra rocce di granito che al tramonto si tingono di rosso e che apprezziamo anche con una bella passeggiata di un paio d’ore. La cena è luculliana: infatti le cuoche, alle quali abbiamo  portato gli ingredienti per zuppa, carne e contorno, hanno pensato bene di cucinare tutto assieme: zuppone “tutti-i-gusti”! Le nostre capanne sono semplici ma graziose, l’unico problema è che … forse si spostano … Franco, che dopo cena si avvia con la sua copertina sotto braccio per dirigersi a letto, torna dopo un buon quarto d’ora, perché … “non c’è più, la capanna”!

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page