top of page
Monks receive alms bowl at countryside of Thailand_edited.jpg

Diario Namibia: NELLA PATRIA DEI GHEPARDI


26/07/2012 Oggi dobbiamo purtroppo lasciare il parco Etsoha, ma la sensazione di distacco da questa natura così vera verrà presto mitigata dalla visita del Cheetah Conservation Fund; si tratta di un’organizzazione che si occupa della protezione dei ghepardi (non delle scimmie, quella è un’altra Cita). Con un breve safari incontriamo alcuni ghepardi che sono stati raccolti perché orfani e sono qui ospiutati in un’area protetta. Interessante anche il filmato che racconta come la fondatrice del CCF, la Dott.ssa Laurie Marker, ha dedicato la sua vita a questo progetto di salvaguardia del ghepardo ed ha permesso di accrescere la conoscenza scientifica di questo animale prima poco conosciuto. Il progetto è iniziato in Namibia in quanto è questo il paese in cui è presente il maggior numero di ghepardi (circa 3000 esemplari) ed è per questo che la Namibia è considerata la “patria del ghepardo”. Ripartiamo poi per tornare verso Windhoek, e con un viaggio che impegna tutto il pomeriggio, rientriamo a Penduka, il villaggio che ci ospita all’interno di Katutura, la township di Windhoek.

9 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentarios


bottom of page