NEWBHUTAN: terra del drago tonante

La straordinaria magia dei festival

€ 3.200 + volo


13 giorni e 12 notti

INFORMAZIONI UTILI

  • VITTO E ALLOGGIO

    I pernottamenti sono previsti in hotel a Thimpu e Punakha, in camere doppie con servizi in camera, in singola su richiesta. A Paro e Gasa, da poco aperto al turismo, siamo alloggiati in una farm house, le camere sono doppie e i bagni in comune. La colazione è sempre prevista in albergo o in famiglia, i pasti sono serviti in piccoli ristori o ristorantini locali; i pranzi e cene in albergo , ristorantini locali e in famiglia. Pasti liberi a Katmandu

  • TRASPORTI

    Il trasporto è previsto in pulmino da 16 posti con autista, Nyugen! La strada da Thimpu a Paro è agevole e percorribile in poco tempo, mentre da Punakha a Gasa è tipica di alta montagna, meno scorrevole e prevede tempi più lunghi. Le strade nel Bhutan occidentale e centrale hanno subito forti ammodernamenti, mentre restano ancora difficili i percorsi verso il Bhutan orientale. Il viaggio prevede varie tappe di trasferimento relativamente brevi, una più lunga verso Gasa e a marzo e ancora particolarmente lungo il tragitto verso Trongsa, di quasi 7 ore con parecchie soste.

  • CLIMA

    I periodi migliori per visitare il Bhutan sono le stagioni intermedie, e in particolare marzo e aprile, e da metà ottobre a metà novembre. Teniamo presente che in primavera il paesaggio è ancora brullo ma ci sono bellissimi festival locali. In autunno le valli sono verdissime. Le precipitazioni cadono con intensità da maggio a settembre per l’arrivo dei monsoni, rendono fangose e pericolose le strade e gli spostamenti sono difficili, spesso impossibili. In inverno il tempo è in genere buono ma rigido, non sono escluse nevicate alle alte quote, che possono bloccare alcuni passi.

  • DOCUMENTI E SALUTE

    Nessuna vaccinazione obbligatoria. Necessario passaporto valido per l’espatrio (almeno per 6 mesi) e il visto d’ingresso.

Informazioni e curiosità su questo itinerario? Rivolgiti a me, sono a tua disposizione!!!

TERESA

Responsabile viaggio


Ricordati diprendere visione della nostra Privacy Policy

  1. Loading ...

Il fascino del viaggio

Un paese nascosto per secoli, protetto e rassicurato dall’Himalaya: il Bhutan. E’ all'interno di questo contorno che il regno, ha sviluppato e preservato la sua cultura unica. Un ammaliante racconto senza tempo. Al giorno d’oggi, nonostante il mondo contemporaneo stia bussando prepotente alle porte, l’ambiente resta sempre medioevale. Meno di un milione di persone gelosamente protettive e preoccupate che la propria identità culturale non sia sopraffatta dalla modernità di culture e pensieri diversi.  Un paese unico il Bhutan, dove è fiorita la forma più autentica e pura del Buddismo tantrico con i suoi credo surrealistici, le processioni festose, le danze e i rituali.  Dove la felicità delle persone è considerata un obbiettivo finale, dove il governo ha dichiarato che neppure un albero verrà mai sacrificato alla crescita economica e alla modernizzazione, dove i pesticidi sono rigorosamente messi al bando. In questo viaggio sostenibile in Bhutan sarete trasportati in un'epoca dove i valori tradizionali dettano il ritmo della vita.  Per quanto ancora non ci è dato di sapere! OGNI DATA PROPONE UN ITINERARIO UNICO, PER MAGGIORI DETTAGLI CONSULTATE IL PROGRAMMA SPECIFICO CHE TROVATE SU QUESTA PAGINA  

Plus solidale

Il viaggio di turismo responsabile in Bhutan che proponiamo permette di partecipare a Tshechu e Cham, occasioni  perfette per scoprire da vicino la straordinaria magia del Bhutan. Il Talo Tshechu, evento spirituale con una connotazione e partecipazione fortemente rurale. Il Gasa Tsechu dove  arrivano i nomadi dalle montagne e dai villaggi di Laya e Lunana, con vestiti  e gioielli unici. Il Cham Thangbi Mani (previsto per la prossima partenza di ottobre) con i suoi riti di purificazione e la benedizione del fuoco. A Paro Gasa e Jakar la sistemazione è in  famiglie di contadini, dove i lavori dei campi segnano il ritmo del quotidiano. Durante il viaggio di turismo sostenibile in Bhutan sarà prevista la visita ad una scuola di montagna, la Tshochase Primary school che accoglie bambini e ragazzi di tutti i villaggi delle valli limitrofe OGNI DATA PROPONE UN ITINERARIO UNICO, PER MAGGIORI DETTAGLI CONSULTATE IL PROGRAMMA SPECIFICO CHE TROVATE SU QUESTA PAGINA  

TUTTE LE TAPPE

  • GIORNO 1: Italia - Nepal

    Partenza dall'Italia con volo internazionale con arrivo in Nepal.

  • GIORNO 2: Katmandu

    Arrivo a Katmandu. Ottenimento del visto di transito nepalese. Sistemazione in albergo.

  • GIORNO 3: Katmandu - Paro Thimpu

    Partenza con volo Druk Air, arrivo a Paro, aeroporto principale del Bhutan. Direzione Thimpu per la visita al National Institute of Natural Medicine , dove vengono prodotti e prescritti medicinali a base di piante officinali e la statua del Budda Dordenma.

  • GIORNO 4: Thimpu

    Passeggiata lungo un sentiero nella foresta fino a raggiungere il Wangditse Goemba. Visita al Memorial Chorten uno degli stupa più belli della setta buddista Nygmapa; la fabbrica della carta tradizionale Jungshi Handmade Paper Factory; la rinomatissima Zorig Chusum, dove si osservano studenti impegnati nell’apprendere l’antica arte della scultura, pittura, ricamo.

  • GIORNO 5: Thimpu - Passo Dochu - Sopsoka - Punakha

    Partenza alla volta del passo di DochuLa La, 3140 m, circondano da 108 Chorten. Percorso a piedi nella valle verso i villaggi di Sopsokha, Yoaka, Pana, Chimi e il monastero di Chimi Lhaklang, costruito in onore di Lama Drukpa Kunley, conosciuto come il folle divino.

  • GIORNO 6: Punakha

    Visita a uno dei monasteri più stupefacenti e imponenti del paese: il Punakha Dzong e alla Tshochasa School, in una località di montagna. Si termina la giornata con la visita al Sangchhen Dorji Lhuendrup Lhakhang, chiamato anche Nunnery monastery.

  • GIORNO 7: Talo Tsechu

    Fra i monti della valle, a circa 50 minuti da Punakha si assiste al Talo Tsechu che si svolge al tempio di Talo Goemba e trascina tutta la popolazione in un evento spirituale molto sentito coinvolgente.

  • GIORNO 8: Valle di Mo Chhu e Gasa Tsechu

    Arrivo alla valle del Mo Chhu, e partecipazione al Gasa Tsechu, che ospita le comunità nomadi degli altipiani.

  • GIORNO 9: Gasa - Paro (giorno di trasferimento)

    Durante questo giorno di trasferimento fermata al palazzo Phuntsho Pelri, una residenza estiva della famiglia reale e all’associazione non governativa Y.D.F Bhutan Youth Development.

  • GIORNO 10: Paro

    Escursione al Taktshang Lhakang conosciuto anche come “Nido della Tigre”, considerato uno dei luoghi più sacri del regno. Imperdibile il piccolo tempio, il più antico del Bhutan, lo Kyichu Lhakhang. Tempo libero nel pomeriggio per... un bagno con le pietre roventi?

  • GIORNO 11: Paro Tsechu (festival)

    A Paro partecipazione a una ricorrenza giustamente famosa per la bellezza di danze e cerimoniali, il Paro Tsechu e visita dell’imponente Rinchen Pung . Tempo libero per i diversi interessanti negozi artigianali.

  • GIORNO 12: Paro - Kathmandu

    Volo e arrivo a Katmandu , trasferimento in albergo.

  • GIORNO 13: Kathmandu - Italia

    Volo di rientro in Italia.

FOTO GALLERY

  • Bhutan

  • Bhutan

  • Bhutan

  • Bhutan

  • Bhutan

  • Bhutan

  • Bhutan

  • Bhutan

  • Bhutan

  • Bhutan

  • Bhutan

  • Bhutan

  • Bhutan

  • Bhutan

  • Bhutan

  • Bhutan

  • Bhutan

  • Bhutan

  • Bhutan

  • Bhutan

  • Bhutan

  • Bhutan

  • Bhutan

VIAGGI SOLIDALI

Società Cooperativa Sociale Onlus
P.zza della Repubblica, 14
10152 TORINO
Tel: 011-4379468
Email: info@viaggisolidali.it
P.IVA: 08998700010

Silver medal, best Innovation
by a Tour Operator


DOCUMENTAZIONE

Bilancio Sociale 2020
Assicurazioni viaggiatore
Contratto di viaggio
Copyright

Rea: TO - 1016818
Albo delle Cooperative: A161747 del 05/01/2005
Lic. Ag. Viaggi n. UL/2005/65/7 del 12/05/2005
Assicurazione RCT/RCO: UNIPOL polizza 149563032
Polizza insolvenza: TUA ASSICURAZIONE - polizza n 40321512001705

Privacy Policy

SIAMO SOCI DI



ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER