NAMIBIA: into the wild

Il deserto del Namib, fino al parco Etosha al "ritmo della vita"

€ 2.300 + volo


17 giorni e 16 notti

INFORMAZIONI UTILI

  • VITTO E ALLOGGIO

    Pernottamento in lodge o bed&breakfast con bagno privato o bungalow con bagno in camera. Le colazioni sono normalmente molto abbondanti. Pranzi al sacco o in piccole strutture, cene generalmente nelle strutture dove si alloggia o in ristoranti. La cucina Namibiana è a base di carne (selvaggina e da allevamento) o pesce (sulla costa) e verdure.

  • TRASPORTI

    Ci si sposta con un minibus o un truck guidato da un autista; le strade sono per buona parte sterrate ma in buone condizioni, i trasferimenti sono piuttosto lunghi.

  • CLIMA

    Da aprile a settembre (stagione secca) il clima è gradevole di giorno con temperature da 20° C a 30-35° C, caldo secco; la sera le temperature possono scendere fino a zero gradi. Da ottobre a marzo (stagione delle piogge) le temperature diurne tendono a salire anche fino a 40° C in alcune aree, la sera sono gradevoli; il rischio piogge aumenta.

  • DOCUMENTI E SALUTE

    Il passaporto deve essere in corso di validità (almeno per i 6 mesi successivi al giorno della partenza). Visto: Non necessario per turismo fino ad un massimo di 90 giorni di permanenza nel Paese. Non ci sono vaccinazioni obbligatorie.

PRENOTA SENZA IMPEGNI

    Hai bisogno di qualche altra informazione? Rivolgiti a me!

    MARIA TERESA

    Responsabile viaggio

    1. Loading ...

    Il fascino del viaggio

    La Namibia dà il suo benvenuto dalla capitale Windhoek, città dal fascino insospettabilmente "europeo". L'incontro con il Namib, il deserto più antico del pianeta, è una delle emozioni indimenticabili di questo viaggio: noto anche come il "deserto che vive" per la grande varietà di flora e fauna, che abita questo ambiente tanto ostile. Rotta verso la Skeleton Coast, fino alla colonia di otarie di Cape Cross, una delle più numerose dell’Africa, che può ospitare fino a 100.000 esemplari. E poi, un tuffo verso il Damaraland, con la visita del piccolo villaggio Damara di Grotspitzkoppe e passeggiando tra impressionanti complessi di granito e dune pietrificate, alla scoperta dell'arte rupestre San. Da qui, il passo è breve per la patria degli Himba, il fiero popolo seminomade che continua a vivere secondo antiche tradizioni. A chiudere un viaggio così ricco, ecco il Parco Etosha… l'ultima indimenticabile cartolina dalla Namibia.

    Plus solidale

    Alle soglie del deserto, ecco la piccola ma attivissima realtà Little Bugs, una scuola-asilo che ospita i bambini in età pre-scolastica e scolastica. La visita del Chetaah Conservation Found, un centro che si occupa della salvaguardia dei ghepardi e della loro reintroduzione  nell'habitat naturale, riserva un "emozionante" incontro ravvicinato con questi splendidi felini. A Penduka, un'organizzazione non governativa di donne namibiane, si occupa di produzione di manufatti artigianali e l'accoglienza di viaggiatori, consentendo di alloggiare in modo meno impersonale per una grande occasione di incontro; i sorrisi e la vivacità dei bambini di Orlindi, una casa-famiglia supportata da Mammaduitalia onlus, restano il ricordo indelebile di un viaggio sorprendente.

    TUTTE LE TAPPE

    • GIORNO 1: Italia – Namibia

      Partenza dall'Italia.

    • GIORNO 2: Windhoek

      Arrivo e trasferimento Katutura, sobborgo di Windhoek, nel centro a gestione comunitaria di Penduka. Incontro con le donne dell’associazione e visita guidata dei laboratori.

    • GIORNO 3: Whindoek

      Incontro con Mammadù Italia Onlus e visita dell’orfanotrofio di Orlindi. Visita della città.

    • GIORNO 4: Windhoek – Solitaire

      Trasferimento a Solitaire, alle porte del deserto del Namib.

    • GIORNO 5: Deserto del Namib

      Escursione nel deserto, sosta alla Duna 45 e visita di Little Bugs, un piccolo asilo.

    • GIORNO 6: Solitaire – Swakopmund

      Partenza per Swakopmund, visita alla Valle della Luna, spettacolare canyon scavato nel corso dei millenni dal fiume Swakop.

    • GIORNO 7: Swakopmund: Little Five e Mondesa

      Escursione sulle dune del Dorob National Park, alla scoperta dei "little five". Visita di Mondesa, la township di Swakopmund.

    • GIORNO 8: Swakopmund – Cape Cross – Ameib Rhino Sanctuary

      Cape Cross e la colonia di otarie. Nel pomeriggio arrivo in Damaraland presso la riserva Ameib Rhino Sanctuary.

    • GIORNO 9: Ameib Rhino Sanctuary

      Visita della riserva, tra spettacolari complessi di granito, pitture San e animali selvatici.

    • GIORNO 10: Ameib Rhino Sanctuary – Spitzkoppe – Brandberg

      Visita al Grootspitzkoppe, villaggio Damara. Presso il Brandberg, la più alta montagna della Namibia, visita di White Lady, la più famosa delle pitture rupestri della Namibia.

    • GIORNO 11: Brandberg – Twyfelfontein – Khorixas

      Visita di Twyfelfontein, il più importante sito di arte rupestre San e della Foresta Pietrificata.

    • GIORNO 12: Khorixas – Kamanjab – Etosha

      Kamanjab visita al villaggio Himba (Otjikandero Orphan Village). Nel pomeriggio, Parco Etosha, primo safari all’interno del parco.

    • GIORNO 13: Parco Etosha

      Giornate interamente dedicate ai safari nel parco, dove vivono circa 90 specie di mammiferi e più di 300 specie di uccelli.

    • GIORNO 14: Parco Etosha

      Giornate interamente dedicate ai safari nel parco, dove vivono circa 90 specie di mammiferi e più di 300 specie di uccelli.

    • GIORNO 15: Etosha – Ccf – Windhoek

      Visita del Cheetah Conservation Fund, centro per la salvaguardia dei ghepardi. Trasferimento a Windhoek.

    • GIORNO 16: Windhoek

      Tempo per gli ultimi acquisti e trasferimento in aeroporto.

    • GIORNO 17: Italia

      Arrivo in Italia.

    I NOSTRI ACCOMPAGNATORI

    Gianluca

    Gianluca

    Tra me e la Namibia è stato amore a prima vista, era il 2005 e da allora ci torno ogni anno. Vi aspetto per farvi conoscere questo meraviglioso paese, la sua spettacolare ed incontaminata natura ed il suo variegato popolo.

      4959

      FOTO GALLERY

      • Namibia

      • Namibia

      • Namibia

      • Namibia

      • Namibia

      • Namibia

      • Namibia

      • Namibia

      • Namibia

      • Namibia

      • Namibia

      • Namibia

      • Namibia

      • Namibia

      • Namibia

      • Namibia

      • Namibia

      • Namibia

      • Namibia

      • Namibia

      • Namibia

      • Namibia

      • Namibia

      • Namibia

      • Namibia

      • Namibia

      • Namibia

      • Namibia

      • Namibia

      • Namibia

      • Namibia

      • Namibia

      • Namibia

      • Namibia

      • Namibia

      • Namibia

      • Namibia

      • Namibia

      • Namibia

      • Namibia

      • Namibia

      VIAGGI SOLIDALI

      Società Cooperativa Sociale Onlus
      P.zza della Repubblica, 14
      10152 TORINO
      Tel: 011-4379468
      Email: info@viaggisolidali.it
      P.IVA: 08998700010

      Silver medal, best Innovation
      by a Tour Operator


      DOCUMENTAZIONE

      Assicurazioni viaggiatore
      Contratto di viaggio
      Copyright

      Rea: TO 10818
      Albo delle Cooperative: A161747 del 05/01/2005
      Lic. Ag. Viaggi n. UL/2005/65/7 del 12/05/2005
      Assicurazione RCT/RCO: UNIPOL polizza 149563032
      Polizza insolvenza: CBL Insurance Europe

      Privacy Policy

      SIAMO SOCI DI



      ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

      Registrandoti alla Newsletter acconsenti alla nostra Privacy Policy