top of page
Monks receive alms bowl at countryside of Thailand_edited.jpg

Intervista a Rosina Chiurazzi Morales per IT.A.CÀ Parma



Ecco l’intervista fatta a Rosina Irene Chiurazzi, coordinatrice delle passeggiate intercultruali Migrantour Torino per Viaggi Solidali, in vista della sua partecipazione all’edizione parmense di IT.A.CÀ migranti e viaggiatori – Festival del Turismo Responsabile nell’evento dal titolo “Sai cosa c’è dietro? Mangiare, vestire, viaggiare. Tre proposte di sostenibilità”, domani sabato 6 ottobre alle 17.30 presso la Biblioteca Internazionale Ilaria Alpi.

“Viaggiare attraverso gli occhi di chi è nato dall’altra parte del mondo | Intervista a Rosina Chiurazzi Morales per IT.A.CÀ Parma”  Cari amici viaggiatori e amiche viaggiatrici, oggi in vista della tappa parmigiana del festival IT.A.CÀ abbiamo il piacere di scambiare due chiacchiere con una delle ospiti più attese dell’evento Rosina Chiurazzi Morales – socia di Viaggi Solidali e Coordinatrice per Torino del progetto europeo Mygrantour. Domanda che le hanno sicuramente già fatto in molti, in cosa consiste il progetto Migrantour? Migrantour è un progetto che nasce a Torino nel 2010 e si basa sull’idea di coinvolgere attivamente i cittadini stranieri nella promozione culturale e turistica della loro città d’adozione, trasformandoli in accompagnatori interculturali attraverso quei quartieri della città che maggiormente hanno modificato il loro volto grazie al fenomeno migratorio. Molto/troppo spesso le migrazioni sono raccontate con una narrazione negativa, questo progetto ribalta il punto di vista “il cittadino straniero” si fa guida per il cittadino italiano e gli fa scoprire degli angoli della sua città (o, meglio ancora, della città di entrambi) che non conosceva. Le migrazioni sono un fenomeno naturale e come tale sono sempre esistite, l’aspetto bello del mio lavoro è far capire a più persone possibili quanto questo possa essere arricchente per il tessuto sociale della città. (NdA: Non a caso durante la nostra intervista è quasi senza voce, la mattina ha tenuto una lezione a cinquanta bambini di una scuola).

L’intervista continua qui.

Buona lettura!!!

8 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Yorumlar


bottom of page