ROMANIA: lungo le vie incantate

Iasi, i monasteri della Bucovina e le tradizioni del Maramureș

€ 1090 + volo


9 giorni e 8 notti

INFORMAZIONI UTILI

  • VITTO E ALLOGGIO

    Si dorme in piccoli alberghi e agriturismi. I pasti sono proposti in piccoli ristoranti o in famiglia in modo da gustare la cucina tipica, con tutte le sue variazioni regionali, traccia della ricca storia culturale romena.

  • TRASPORTI

    Un minibus è a disposizione del gruppo per tutta la durata del viaggio, le strade e i collegamenti sono migliorati molto negli ultimi anni e il piano delle visite prevede spostamenti quotidiani limitati.

  • CLIMA

    Il clima della Romania settentrionale e centrale è continentale, fresco e ventilato in primavera ed estate, anche molto rigido in inverno.

  • DOCUMENTI E SALUTE

    Carta d’identità valida per l’espatrio o passaporto. Nessuna vaccinazione e nessun visto è richiesto.

Informazioni e curiosità su questo itinerario? Contattami!

EVA

Responsabile viaggio


Ricordati diprendere visione della nostra Privacy Policy

  1. Loading ...

Il fascino del viaggio

La Romania è unita all'Italia da una lunga storia di relazioni culturali, sociali ed economiche. Viaggi Solidali propone di scoprire il volto multiculturale della Romania viaggiando attraverso il suo magnifico paesaggio naturale, visitando piccoli villaggi rurali e antichi monasteri, ammirando le bellezze architettoniche di città ricche di storia e cultura. Si parte dall'elegante Iaşi, capitale culturale della regione della Moldavia, con la sua importante Università, il teatro e l’orchestra filarmonica, tra i più prestigiosi dell’intera Romania. Si prosegue per la Bucovina, terra di monasteri e splendidi panorami e si continua con il Maramureș, regione che conserva antiche tradizioni rurali. Si conclude a Cluj, una delle principali città della Transilvania. Si viaggia sul pittoresco treno a carbone e si assaggiano i sapori della cucina romena in agriturismi e guesthouse immerse nella natura.

Plus solidale

Il viaggio è stato ideato dall'antropologo Pietro Cingolani, grande esperto di cultura e società romena e autore del libro "Romeni d'Italia" (Il Mulino) e sarà accompagnato da lui o dalla mediatrice culturale Mirela Rau. Nel corso del viaggio saranno numerosi i momenti di approfondimento sociale e culturale e gli incontri con la gente del posto. Le quote di solidarietà del viaggio sostengono in Italia un importante progetto di sostegno socio-sanitario a favore della minoranza rom romena: l'associazione di volontariato "Camminare Insieme" è impegnata da anni a Torino per accompagnare attraverso l'esperienza del "salone delle mamme" le giovani donne rom nei loro percorsi di maternità e di integrazione.

TUTTE LE TAPPE

  • GIORNO 1: Italia – Iaşi

    Volo dall’Italia, sistemazione in hotel e primo giro di orientamento in città.

  • GIORNO 2: Iasi – Sucevita – Radauti

    Partenza per la Bucovina, terra di monasteri patrimonio dell’Unesco. Visita del monastero di Sucevita e della sinagoga di Radauti.

  • GIORNO 3: Straia – Brodina – Putna

    Ancora magnifici monasteri e un incontro con le famiglie lipovene, che parlano un dialetto russo e praticano la religione ortodossa di rito antico.

  • GIORNO 4: Palma – Moldoviţa – Voroneţ – Cacica

    Monasteri ancora più splendidi… curiosità di giornata: un’escursione in treno e una vecchia miniera.

  • GIORNO 5: In viaggio verso il Maramureș

    Maramureș, una delle regioni d’Europa che è riuscita a mantenere con più forza le tradizioni della vita rurale. Ricami tradizionali e chiesette in legno.

  • GIORNO 6: La valle di Cosau

    Incantevoli villaggi, dove si mantengono ancora abiti tradizionali e mestieri artigianali. A Budesti, chiese in legno con pregiati affreschi inscritti nel patrimonio Unesco.

  • GIORNO 7: Săpânța e Sighetu Marmației

    Săpânța e il suo “cimitero allegro”. Sighetu Marmației, cittadina ricca di storia e di luoghi di grande interesse: il memoriale, la sinagoga, la casa natale di Elie Wiesel.

  • GIORNO 8: In viaggio verso Cluj

    La chiesa di Rogoz, in legno del 1600. Cluj Napoca, città della Transilvania, capoluogo della regione durante la dominazione ungherese.

  • GIORNO 9: Cluj – Italia

    Tempo libero e volo di rientro in Italia.

I NOSTRI ACCOMPAGNATORI

Pietro

Pietro

Sono un antropologo, ho svolto le mie ricerche sul campo in Romania, occupandomi di migrazioni e minoranze. Da anni collaboro con l’Università e con FIERI (Forum Internazionale ed Europeo di Ricerche sull’Immigrazione).

    4983
    Mirela

    Mirela

    Sono arrivata nel 2005 dalla Romania, ma mi considero torinese di adozione. Da anni lavoro come mediatrice culturale in un ambulatorio medico per immigrati e come accompagnatrice interculturale nel progetto Migrantour di Viaggi Solidali. Amo conoscere altre culture e far conoscere la mia cultura agli altri.

      10639

      FOTO GALLERY

      • Romania

      • Romania

      • Romania

      • Romania

      • Romania

      • Romania

      • Romania

      • Romania

      • Romania

      VIAGGI SOLIDALI

      Società Cooperativa Sociale Onlus
      P.zza della Repubblica, 14
      10152 TORINO
      Tel: 011-4379468
      Email: info@viaggisolidali.it
      P.IVA: 08998700010

      Silver medal, best Innovation
      by a Tour Operator


      DOCUMENTAZIONE

      Assicurazioni viaggiatore
      Contratto di viaggio
      Copyright

      Rea: TO - 1016818
      Albo delle Cooperative: A161747 del 05/01/2005
      Lic. Ag. Viaggi n. UL/2005/65/7 del 12/05/2005
      Assicurazione RCT/RCO: UNIPOL polizza 149563032
      Polizza insolvenza: Nobis / Polizza n. 6006002119/N

      Privacy Policy

      SIAMO SOCI DI



      ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER