ROMANIA: dai Carpazi al Danubio

Natura, storia e archeologia: la Romania meno conosciuta

€ 1085 + volo a persona


9 giorni e 8 notti

INFORMAZIONI UTILI

  • VITTO E ALLOGGIO

    Si dorme in piccoli alberghi e agriturismi (che forniscono la mezza pensione). I pasti sono proposti in piccoli ristoranti o in famiglia in modo da gustare la cucina tipica, con tutte le sue variazioni regionali, traccia della ricca storia culturale romena.

  • TRASPORTI

    Un minibus è a disposizione del gruppo per tutta la durata del viaggio, le strade e i collegamenti sono migliorati molto negli ultimi anni e il piano delle visite prevede spostamenti quotidiani limitati.

  • CLIMA

    Il clima della Romania settentrionale e centrale è continentale, fresco e ventilato in primavera ed estate, anche molto rigido in inverno.

  • DOCUMENTI E SALUTE

    Carta d’identità valida per l’espatrio o passaporto. Nessuna vaccinazione e nessun visto è richiesto.

Informazioni e curiosità su questo itinerario? Contattami!

EVA

Responsabile viaggio


Ricordati diprendere visione della nostra Privacy Policy

  1. Loading ...

Il fascino del viaggio

La Romania è unita all'Italia da una lunga storia di relazioni culturali, sociali ed economiche, fin dai tempi dell’Impero romano, con la colonia della Dacia. Viaggi Solidali propone un nuovo itinerario nella Romania occidentale, una delle aree più ricche a livello antropologico e naturalistico, ma anche meno conosciute. Si andrà alla scoperta di un ricchissimo passato, viaggiando attraverso un magnifico paesaggio naturale, che spazia dai monti Apuseni fino alle sponde del Danubio. Si parte dall'elegante Cluj, città multietnica, simbolo della Transilvania. Si proseguirà nei monti Apuseni, caratterizzati da antichi insediamenti magiari e da miniere aurifere di epoca romana di incredibile interesse archeologico. Si visiterà il mitico Castello Corvino, di epoca medievale, e le rovine dell’antica capitale della Dacia, Sarmisegetuza, per approdare sulle sponde del Danubio. Seguiranno le bellezze del Parco Naturale Cheile Nerei e la visita ad Anina, villaggio di origine tedesche, dove opera l’associazione di volontariato Il Giocattolo. Il viaggio si conclude nell’affascinante Timisoara,  che nel 2021 sarà capitale europea della cultura. Si viaggia sulla più antica linea ferroviaria della Romania, si assaggiano i sapori della cucina romena in agriturismi e guesthouse immerse nella natura

Plus solidale

Il viaggio è stato ideato dall'antropologo Pietro Cingolani, grande esperto di cultura e società romena e autore del libro "Romeni d'Italia" (Il Mulino), oltreché di studi sulle minoranze che vivono nelle zone del viaggio. Nel corso dell’itinerario saranno numerosi i momenti di approfondimento sociale e culturale e gli incontri con la gente del posto. Le quote di solidarietà del viaggio sostengono in Romania l’associazione “Il Giocattolo”  che promuove interventi educativi a favore dei bambini, soprattutto rom, e degli adulti, con l'inserimento lavorativo e il supporto sociale.

TUTTE LE TAPPE

  • GIORNO 1: Italia – Cluj

    Volo dall’Italia, arrivo e pernottamento

  • GIORNO 2: Cluj- Rimetea -Rosia Montana

    Visita di Cluj e i villaggi ungheresi di Rimetea e Colţeşti, esplorazione delle grotte nei monti Apuseni e arrivo al villaggio minerario di Rosia Montana

  • GIORNO 3: Rosia Montana - Sarmisegetuza

    Visita alle miniere di epoca romana di Rosia Montana e al medievale castello Corvino, una delle fortezze transilvane meglio conservate. Arrivo in serata a Ulpia Traiana Sarmisegetuza, capitale della provincia romana della Dacia

  • GIORNO 4: Ulpia Traiana Sarmisegetusa, Pesteana, Densus e Orlea

    Ulpia Traiana, uno dei siti archeologico più importanti della Romania. Visita al museo etnografico rurale di Pesteana e alle antiche chiese di San Nicola a Densus e di Santa Maria a Orlea.

  • GIORNO 5: Il Danubio e la cittadina di Oravita

    La navigazione sul Danubio presso le Porte di Ferro, uno dei suoi tratti più spettacolari, lungo il confine tra Romania e Serbia. Nel pomeriggio la cittadina di Oravita con il delizioso teatro e la più vecchia farmacia montanara della Romania.

  • GIORNO 6: Anina

    Visita alla cittadina mineraria di Anina e alle attività sociali dell’associazione Il Giocattolo. In viaggio lungo il più antico tracciato ferroviario della Romania, tra Oravita e Anina. Un pomeriggio conviviale insieme ai volontari e alle famiglie locali

  • GIORNO 7: Il parco naturale Cheile Nerei e i mulini di Eftimie Murgu

    Fiumi ipogei, alberi monumentali e splendide cascate nel parco Cheile Nerei. Nel pomeriggio la visita al complesso di Eftimie Murgu con 22 mulini ad acqua, ancora in attività, lungo il fiume Rudaria..

  • GIORNO 8: Timisoara

    La città dove è iniziata la Rivoluzione del 1989, soprannominata "Piccola Vienna" e "Città dei parchi". Visita al pittoresco centro storico da Piazza Plevnei a Piazza Unirii; nel pomeriggio il museo all’aperto del villaggio del Banato.

  • GIORNO 9: Timisoara - Italia

    Tempo libero e volo di rientro in Italia.

I NOSTRI ACCOMPAGNATORI

Pietro

Pietro

Sono un antropologo, ho svolto le mie ricerche sul campo in Romania, occupandomi di migrazioni e minoranze. Da anni collaboro con l’Università e con FIERI (Forum Internazionale ed Europeo di Ricerche sull’Immigrazione).

    4983

    FOTO GALLERY

    • Romania

    • Romania

    • Romania

    • Romania

    • Romania

    • Romania

    VIAGGI SOLIDALI

    Società Cooperativa Sociale Onlus
    P.zza della Repubblica, 14
    10152 TORINO
    Tel: 011-4379468
    Email: info@viaggisolidali.it
    P.IVA: 08998700010

    Silver medal, best Innovation
    by a Tour Operator


    DOCUMENTAZIONE

    Assicurazioni viaggiatore
    Contratto di viaggio
    Copyright

    Rea: TO - 1016818
    Albo delle Cooperative: A161747 del 05/01/2005
    Lic. Ag. Viaggi n. UL/2005/65/7 del 12/05/2005
    Assicurazione RCT/RCO: UNIPOL polizza 149563032
    Polizza insolvenza: Nobis / Polizza n. 6006002119/N

    Privacy Policy

    SIAMO SOCI DI



    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER