TITLE

DESCRIPTION

In diretta dalla Namibia 5° episodio

1-3 GENNAIO
Dall’Oceano alle porte dell’Etosha, attraverso il Damaraland

Percorriamo una parte della Skeleton Coast, fino a Cape Cross, un numero immenso di otarie ci stupisce per la loro attività di pesca ed accudimento dei cuccioli . Ascoltiamo versi di comunicazione  che in noi creano un frastuono. A qualcuno hanno evocato un girone dantesco. E’ certamente un’attrattiva turistica, qui abbiamo visto anche il maggior numero di viaggiatori!!!

Procediamo il nostro cammino verso il Damaraland, prima tappa lo Spitzkoppe. Questa è per noi una tappa “top” del viaggio. Le rocce granitiche cambiano colore in seguito ai movimenti del sole. Abbiamo cominciato a conoscerle al tramonto, bevendo un aperitivo su una delle colline fra archi di luce e ombre umane proiettate sulle pareti color
albicocca. Poi lo spettacolo è continuato all’alba . Sveglia alle 5.45 e contemplazione dei colori proiettati dai primi raggi del sole… Un evento da vivere in silenzio.  Infine la perlustrazione del Paradiso dei Boscimani.  È più che giustificato il suo nome!

La nostra prossima tappa è il massiccio del Brandberg, alla scoperta della più famose delle pitture rupestri San, la White Lady, un guerriero scambiato per una donna bianca, che si raggiunge dopo una splendida scarpinata a piedi nella valle scavata da un fiume  per gran parte dell’anno in secca. Per alcuni di noi l’aspettativa non è stata ripagata da questa incisione rupestre, per altri è stata una scoperta coinvolgente. È certamente un peccato che con il tempo stia sempre più
sbiadendo.

Lasciamo il Damaraland fino ad arrivare alle porte del parco Etosha, dove abbiamo visitato un villaggio Himba e ci siamo trovati a contatto con una realtà complessa e contraddittoria come lo sono le opinioni di ognuno di noi su questa esperienza. L’idea di sostenere un progetto che aiuti i bambini Himba a sopravvivere con le tradizioni del proprio popolo è condivisa. Abbiamo punti di vista differenti sull’opportunità di invadere uno spazio di vita così diverso dal nostro, rischiando  di turbarne l’equilibrio.

Il paesaggio è molto cambiato….predomina il verde di alberi di mopane
e di arbusti fioriti…..

Ora ammiriamo il cielo stellato attorno al fuoco (tranne chi lavora alla scrittura del blog!) . Parcheggiati al Kavita Lodge , con una sistemazione che non avremo il tempo di apprezzare perché siamo in continuo movimento. Domani mattina: leoni …Buona notte!

Lascia un commento

Prossime partenze

Viaggi a partire dal: 19-01-2018
  • senegal parco djoudj pellicani Partenza: 20/01/2018 - Rientro: 28/01/2018
    I Parchi nazionali e non solo... il paradiso, a nord di Dakar
  • Birmania Partenza: 02/02/2018 - Rientro: 17/02/2018
    Terra dorata di pescatori, monaci, tribù etniche: un viaggio d'incontro
  • Vietnam_2015_2 Partenza: 02/02/2018 - Rientro: 17/02/2018
    Da Ha Gian al Delta del Mekong: minoranze etniche, natura e storia
  • Cuba Partenza: 07/02/2018 - Rientro: 22/02/2018
    Dall'Havana a Santiago, dai sogni del Che alle spiagge dorate
  • senegal sine saloum12 id45_2016 Partenza: 17/02/2018 - Rientro: 25/02/2018
    Il Senegal della diversità: riserve naturali, ospitalità e consapevolezza

VIAGGI SOLIDALI

Società Cooperativa Sociale Onlus
P.zza della Repubblica, 14
10152 TORINO
Tel: 011-4379468
Email: info@viaggisolidali.it
P.IVA: 08998700010

Silver medal, best Innovation
by a Tour Operator


DOCUMENTAZIONE

Assicurazioni viaggiatore
Contratto di viaggio
Copyright

Rea: TO 10818
Albo delle Cooperative: A161747 del 05/01/2005
Lic. Ag. Viaggi n. UL/2005/65/7 del 12/05/2005
Assicurazione RCT/RCO: UNIPOL polizza 149563032
Polizza insolvenza: CBL Insurance Europe

Privacy Policy

SIAMO SOCI DI



ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Registrandoti alla Newsletter acconsenti alla nostra Privacy Policy